Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

mercoledì 26 aprile 2017

Randagio On The Air: Woody Allen e Nazim Hikmet



"Randagio On The Air" vi aspetta ogni sera alle 22:50. Questi i prossimi appuntamenti con Luca Fagioli.

Giovedì 27: La vita secondo Woody Allen
Come dovrebbe essere la vita secondo Woody Allen? 
Ce lo dice Luca... e, conoscendo Woody, ci offrirà sicuramente molti spunti di riflessione!

Venerdì 28: I tuoi occhi, Nazim Hikmet.
Una romantica poesia d'amore di uno dei più grandi poeti turchi, morto nel 1963 a 62 anni. 

Cinema, è morto Jonathan Demme



Lutto nel mondo del cinema: è morto Jonatham Demme, il regista statunitense Premio Oscar nel 1992 per il thriller "Il silenzio degli innocenti".

Nato a Baldwin, ha trascorso gran parte della sua vita a New York, dove è morto a 73 anni, per le conseguenze di un tumore all'esofago.
Altro suo film di successo è "Philadelphia", del 1993, incentrato sul difficile e doloroso tema dell'AIDS e interpretato da Tom Hanks.
Ha diretto anche molti documentari, l'ultimo nel 2016 (Justin Timberlake and The Tennessee Kids) e videoclip (principalmente con Bruce Springsteen).


Renato Rascel e gli 80 anni di "Cinecittà" a WikiRadio Oggi



I prossimi appuntamenti con WikiRadio Oggi, in onda ogni giorno alle 11:30.

Giovedì 27: Renato Rascel
Il 27 aprile 1912 nasceva a Torino l'attore, comico, ballerino e cantautore Renato Ranucci, in arte Rascel.
Figlio d'arte (il padre, Cesare Ranucci, era un cantante di operetta e la madre, Paola Massa, una ballerina classica), nasce durante una tappa della tournée dei genitori. Viene poi battezzato a Roma e questa città farà parte per sempre della sua vita; lì muore il 2 gennaio 1991). 

Venerdì 28: Cinecittà
Il grande complesso di Cinecittà, tempio del cinema italiano e non solo, voluto da Benito Mussolini, è in attività dal 28 aprile 1937.

La prima volta che ho udito questo nome “Cinecittà”, in modo oscuro ho percepito che quella era la città dove avrei voluto abitare e che avrebbe fatto parte della mia vita. La città delle attrici, delle dive! Una dimensione fatta, un sogno da batticuore! (Federico Fellini)




Festival vintage "Il gusto della memoria"



ROMA- Scadono il 30 luglio 2017 i termini per le iscrizioni alla quinta edizione del festival di cinema vintage “Il gusto della memoria,” rassegna di film ispirati alle immagini d'archivio che si terrà a Roma il 28, 29 e 30 settembre 2017. Per il quarto anno è aperto il contest per registi appassionati di immagini d’archivio e il tema di quest’anno è "La Famiglia". 

Attraverso le immagini presenti su Nos Archives si invitano registi, aspiranti tali, studenti di scuole di cinema, studenti dei licei a raccontare la Storia da un punto di vista alternativo a quello ufficiale, con una storia anche inventata e con i materiali cinematografici presenti in nosarchives.com e nell'archivio dell'Istituto Luce. 
Las cadenza per l’iscrizione è fissata al 30 luglio 2017, mentre i materiali possono essere inviati entro il 30 agosto 2017. Tutte le informazioni per partecipare al bando si trovano al link www.ilgustodellamemoria.it



Il contest è aperto a tutti e articolato in tre sezioni:Fiction, per cortometraggi della durata massima di 12 minuti; Documentari, per opere di reportage o di docufiction della durata massima di 30 minuti e infine la sezione Pubblicità, dedicata a spot pubblicitari per prodotti attuali o vintage, della durata massima di 3 minuti. 
Tutti i lavori devono contenere almeno il 60% di immagini d’archivio: max 1 minuto dall’Archivio Luce e il resto da nosarchives.com, che custodisce in full HD film realizzati tra il 1922 ed il 1984 girati in formato ridotto (8mm, 9,5mm, 16mm, 17,5mm e Super8, tutti digitalizzati in HD). I materiali sono scaricabili dopo l'iscrizione su www.nosarchives.com e sul sito Archivio LUCE. La musica deve essere originale o in regola con i diritti di utilizzo. Oltre al materiale scaricabile dall'archivio, si potranno usare immagini vecchie e nuove girate con qualsiasi supporto tecnologico.

Il 2017 è l’anno della Famiglia - sottolinea la direzione artistica - Tante polemiche in Italia ha suscitato la discussione sui matrimoni omosessuali, sulle adozioni, sulle famiglie monoparentali. Cosa hanno da dire i nuovi registi e autori? Come le raccontano? Ci interessa anche l’elaborazione di film che potrebbero essere dei nuovi home movies composti all'interno di home movies del XX secolo. Un dialogo tra immagini familiari. Ci sono veramente delle differenze nelle immagini di famiglie? O i nuclei familiari sono tutti un'eccezione? Ci aspettiamo di vedere, come nelle scorse edizioni, film che ci facciano riflettere”. 

Il festival, fondato e diretto dalla montatrice e regista Cecilia Pagliarani (co-regista con Gianni Amelio di 'Registro di classe' e montatrice di 'Felice chi è diverso', sempre di Gianni Amelio) e dall'artista Manuel Kleidman è organizzato dall'Associazione per la salvaguardia della memoria filmica amatoriale Come Eravamo, in collaborazione con l’archivio di cinema amatoriale nosarchives.com
Un evento unico, ispirato dall'opera di salvaguardia della memoria dell’archivio nosarchives, che possiede, restaura e digitalizza secondo i più innovati dispositivi dagherrotipi, negativi su vetro, diapositive, Polaroid, filmini familiari e di viaggi e di fatto costituisce il primo archivio mondiale di video ed immagini amatoriali . Il portale ospita più di 13mila filmati e un innumerevole repertorio di immagini che hanno fatto la Storia del Ventesimo secolo.


Per maggiori informazioni: